Se penso all'amore ha i tuoi occhi pieni di passione,
ha il sapore dei nostri baci rubati,
il profumo della nostra pelle e
delle infinite volte in cui ci siamo
cercati
e spogliati
e amati.

Amo e amerò per sempre le tue mani,
e il modo in cui hanno risvegliato
il mio cuore indurito.
(la mia pelle le reclama)

Amo i tuoi baci che mi mancheranno sempre,
e il nostro modo unico di fare l'amore,
di amarci e ridere di quanto ce n'è.

Amo i nostri abbracci pieni di emozione,
i nostri cuori e i nostri sguardi
e la meraviglia che
ancora
riusciamo ad essere insieme.

Ma poi c'è il tuo eterno fuggire,
il tuo eterno spegnerti e
spegnere anche me.

C'è l'inganno, e il tradimento,
le mezze verità e
la mancanza di coraggio.
L'incapacità di scegliere da uomo e senza paura.
C'è l'assenza di generosità e l'apatia.
C'è che non sei capace di amarmi se sono tua.
C'è che non sei capace di vedere chi sono,
e quanta tenerezza ho nel cuore.

C'è che della mia dolcezza non sai che fartene,
che il mio coraggio ti sminuisce,
che il mio amore ti sazia.

Mi ami quando non mi hai.
Mi ami quando non ti amo.
Mi ami quando sei altrove
costretto
in spazi non tuoi.
Poi ti stanco.

Ed è un dolore enorme.

Che tutto rimanga per sempre incompiuto.
Che il nostro amore sia stato insozzato da altre mani, altra pelle, altri baci.
Che non siamo capaci di riconoscere
il valore della fedeltà a noi stessi.

Che stiamo mettendo
l'ultimo mattone sulla cosa
più potente
che possa capitare a due persone che non hanno lo stesso sangue.

Che questo sarà un addio,
uno spegnere l'ultima fiamma
di qualcosa che non
hai mai voluto davvero.

Immagine: http://sessantanotturno.blogspot.com/

Commenti

  1. Aria il 11/02/10 alle 12:55 via WEB
    Sono senza fiato... e senza parole. è uno stillicidio, un amore così. consuma lentamente.

    (e vorrei essere neve per congelarne due, allora:)
    Rispondi


    elizabeth77 il 11/02/10 alle 13:01 via WEB
    brucia e consuma...(ma è bello, però)
    Rispondi


    odisseando il 11/02/10 alle 14:57 via WEB
    uhm...
    Rispondi


    elizabeth77 il 11/02/10 alle 17:25 via WEB
    perplesso Odi? Lobotomia unica via...
    Rispondi


    amosfuzzy il 13/02/10 alle 12:04 via WEB
    la poesia, come la musica,salva l'uomo...e anche la donna. ciao :)
    Rispondi


    merendero il 13/02/10 alle 13:41 via WEB
    quanta passione! Quanta forza espressiva nelle tue sempre bellissime parole...quasi bruciano
    Rispondi


    elizabeth77 il 13/02/10 alle 18:48 via WEB
    Grazie, sempre troppo buono...
    Rispondi


    merendero77 il 14/02/10 alle 23:22 via WEB
    o tu brava:)
    Rispondi


    angelorossodgl il 15/02/10 alle 18:46 via WEB
    Bellissima e molto crudele questa poesia..... troppo, ma capisco!
    Rispondi

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il Vasaio - Pablo Neruda

Pensiero per un'amica...