Nuoto e mi batte il cuore.
Scivolo leggera.

Trovo il ritmo e la bracciata.

Sono acqua,
liscia e fluida.

Conto il respiro.

Sento e scelgo.

Immagine: -Bisce d'acqua (particolare)- G. Klimt

Commenti

  1. odisseando il 25/02/10 alle 11:22 via WEB
    che siano le endorfine prodotte dall'attività aerobica prolungata? ;-P
    Rispondi


    elizabeth77 il 25/02/10 alle 11:39 via WEB
    insinui? ;-)
    Rispondi


    odisseando il 25/02/10 alle 12:22 via WEB
    razionalizzao, più che altro [fottutamente, come sempre]
    Rispondi


    elizabeth77 il 25/02/10 alle 12:42 via WEB
    Pensavo parlassi di altre endorfine... :-P
    Rispondi


    odisseando il 25/02/10 alle 12:55 via WEB
    ma quelle mica son nuotate. è - al limite - il perservere disassati... :-)
    Rispondi


    elizabeth77 il 25/02/10 alle 12:56 via WEB
    :-)
    Rispondi


    merendero77 il 25/02/10 alle 22:52 via WEB
    La piscina ti sta molto ispirando:) Grande poetessa!
    Rispondi


    elizabeth77 il 26/02/10 alle 09:48 via WEB
    ;-)
    Rispondi


    senza_pelle il 26/02/10 alle 14:23 via WEB
    "scegliere" ... eggià! è la chiave di tutto! :)
    Rispondi


    elizabeth77 il 26/02/10 alle 14:30 via WEB
    così pare... :->
    Rispondi


    The_Listener il 13/03/10 alle 22:44 via WEB
    Ci sono ottimi psicanalisti.
    Rispondi


    elizabeth77 il 14/03/10 alle 10:24 via WEB
    ti serve qualche numero?
    Rispondi


    scarlet_lady il 09/04/10 alle 23:04 via WEB
    L'acqua è ciò di cui siam fatti e nuotare era per me terapeutico quasi quanto il confortevole abbraccio materno ... Grazie per aver fatto riemergere bei ricordi di una ex nuotatrice e grazie per la visita ^__^ Una Strega

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il Vasaio - Pablo Neruda

Pensiero per un'amica...