Io sono il tuo sangue
e la tua carne.

Ti scorro sotto pelle
e batto dentro il cuore.

Siamo l’incastro perfetto,
creati l’una per l’altro,
siamo l’infinito errore
che si perpetua e ritorna.

Sono sola, ancora.

Affacciata al bordo della tua anima
che non riesco a sfiorare.

Sono qui
a perdere di nuovo.

A raccogliere l’ennesima sconfitta.

Seduta sul bordo del letto
guardo la tua schiena che si allontana.

Ancora.

Immagine :Lilya Corneli -The smell of you-

Commenti

  1. odisseando il 01/02/10 alle 19:53 via WEB
    la rabbia che si fa dolore. che poi si fa consapevolezza: siamo piccoli punti che vorrebberò unir con delle linee verso altri.
    ce ne sono tanti, di punti...[al limite sfogati a secernere le salcazzocosa-rfine.
    Rispondi


    elizabeth77 il 01/02/10 alle 23:10 via WEB
    ho finito di secernere...mo' basta...
    Rispondi


    xenuca il 02/02/10 alle 23:35 via WEB
    ti sbagli tesoro, preparati a secernere, ce ne andiamo in una meravigliosa Spa, saune e massaggi...
    Rispondi


    elizabeth77 il 03/02/10 alle 01:13 via WEB
    sìììì! voglio secernere in spa!
    Rispondi


    dolcissimagabbana il 02/02/10 alle 11:28 via WEB
    L'Amore è anche questo...lo so ..fa male..a volte ci facciamo male..perchè pensiamo che alla fine ci sarà un ritorno se in quell'amore tu ci hai messo l'anima. Ti abbraccio..lulù
    Rispondi


    Framment.Aria il 03/02/10 alle 09:34 via WEB
    disincastroperféttati e disiserrorinfinìttati una volta per tutte :)
    ooohhhh
    Rispondi


    elizabeth77 il 03/02/10 alle 09:46 via WEB
    e chi lo sa?! bohboh... bella che sei!!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il Vasaio - Pablo Neruda

Pensiero per un'amica...