In questi giorni d'attesa
in cui i pensieri galleggiano
stolti, inutili e distorti,
sei il raggio di questa primavera
ancora non vissuta,

il sorriso che mi resta addosso
come il tuo profumo infilato tra i capelli,

il gioco libero, pieno e felice
che dissolve tutto il resto.

Sei lo spensierato momento
in cui niente esiste
se non i baci
che inseguono i baci,
e il brillare delle nostre risate.

Immagine:-Il sorriso dalle ali in fiamme- J. Mirò

Commenti

  1. excerptum il 18/04/09 alle 08:42 via WEB
    questa me la segno (brava!)
    Rispondi


    elizabeth77 il 19/04/09 alle 14:37 via WEB
    grazie... :-)
    Rispondi


    puzzola_nel_vento il 22/04/09 alle 17:39 via WEB
    tutto brilla, basta che ce passi lo smac brillacciaio. ciao poetè
    Rispondi


    fela78 il 30/04/09 alle 19:45 via WEB
    volemo un post nuovo!
    Rispondi


    elizabeth77 il 30/04/09 alle 22:53 via WEB
    potrei scrivere in versi del mio fisioterapista!
    Rispondi


    fela78 il 03/05/09 alle 18:49 via WEB
    mica male...
    Rispondi


    purqua.pa il 06/05/09 alle 12:28 via WEB
    primavera mai arrivata. almeno qui...
    Rispondi


    elizabeth77 il 07/05/09 alle 14:29 via WEB
    qui è arrivata, ma per me ancora no...
    Rispondi


    merendero77 il 11/05/09 alle 00:37 via WEB
    Grazie!
    Rispondi

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Il Vasaio - Pablo Neruda

Pensiero per un'amica...