Ove non diversamente specificato, i testi contenuti in questo blog sono di proprietà dell’autore Giulia Vistoli e sono protetti da copyright. Nessuna riproduzione, né integrale né parziale, e nessuna manipolazione è consentita senza preventiva autorizzazione dell’autore. In particolare, sono assolutamente vietate le riproduzioni a scopo di lucro. E’ invece ammesso il linking alla home page del blog o ai singoli post. I testi non di proprietà dell’autore del blog appartengono ai rispettivi autori e non sono utilizzati a scopo di lucro.

sabato 6 ottobre 2007

Soffro terribilmente negli spazi angusti, nelle strade senza uscita, nelle gabbie...per dorate che siano...

Ho bisogno di un contenitore per il mio infinito...

Immagine: - La grande onda presso la costa di Kanagawa- Hokusai

1 commento:

  1. Bolla_di_sapore il 07/10/07 alle 17:45 via WEB
    La grande onda...che tutto spazza via rapida e infallibile...la paura di restarne vittime, perchè infondo la vita è troppo bella per andarsene adesso.....buona serata*******
    Rispondi


    aaandrea978 il 08/10/07 alle 11:40 via WEB
    Un contenitore senza pareti, o senza coperchio. Buona settimana :)
    Rispondi


    elizabeth77 il 08/10/07 alle 11:41 via WEB
    Un contenitore che protegga senza costringere... :-) Buona settimana anche a te..
    Rispondi


    Aurelito77 il 08/10/07 alle 11:51 via WEB
    Hola, Liz... Mi piacciono i tuoi estremi, ma questo già lo sapevi dall'ultima volta che ci eravamo sentiti. Ma il tempo è relativo, soprattutto in questo para-mondo. Non si fanno differenze tra un anno ed una notte, qui. Una carezza nel buio e tutto il buio in una sola carezza sono fatti della medesima pasta. La pasta di cui siamo fatti tu ed io. Una proiezione.
    Rispondi


    sammylele il 08/10/07 alle 17:00 via WEB
    qualsiasi contenitore limiterà prima o poi il tuo infinito, meglio un punto a cui aggrapparsi e da cui estendersi
    Rispondi


    elizabeth77 il 08/10/07 alle 22:58 via WEB
    Il punto a cui aggrapparsi sono io...vorrei un contenitore che protegga senza limitare...un contenitore molto molto ampio...
    Rispondi


    conrad_j il 11/10/07 alle 12:45 via WEB
    Sono rimasto nella gabbia dorata sei anni. Ora mi godo il mondo, anche con le sue crudeltà...
    Rispondi


    sessocomepassatempo il 11/10/07 alle 15:15 via WEB
    hokusai, stupendo.
    quanto al contenitore per l'infinito, è un'immagine altrettanto stupenda. ma allo stesso tempo è un'utopia. nessun contenitore, per quanto grande, conterrà l'infinito della curiosità, della sete di conoscere, quella voglia di tornare da chi sa lasciarti andare.
    Rispondi

    RispondiElimina