Ove non diversamente specificato, i testi contenuti in questo blog sono di proprietà dell’autore Giulia Vistoli e sono protetti da copyright. Nessuna riproduzione, né integrale né parziale, e nessuna manipolazione è consentita senza preventiva autorizzazione dell’autore. In particolare, sono assolutamente vietate le riproduzioni a scopo di lucro. E’ invece ammesso il linking alla home page del blog o ai singoli post. I testi non di proprietà dell’autore del blog appartengono ai rispettivi autori e non sono utilizzati a scopo di lucro.

domenica 17 febbraio 2008

Si, è vero,
ho il pessimo vizio di salire sul piedistallo
e pretendere, e giudicare...
O al contrario
ho anche il pessimo vizio di mettermi due metri sotto al mondo
e farmi sputare in testa.

La condizione di parità è cosa rara e preziosa.

Ti ho voluto, ti ho aspettato.
Ho lottato persino con me stessa.
Ed ora sei qui.
E fatico,
annaspo tra paura
e desiderio.
Divento incandescente
al punto che non si sa più come sfiorarmi,
come prendermi.
Sprizzo rabbia e poi piango.

Ma so che io e te
siamo intimità totale
e complicità disarmante
lo siamo talmente da spaventarci di gioia.

Poi perdiamo il contatto.
Si crea la distanza.

Ora scendo dal piedistallo e ti tendo la mano.
Guardami negli occhi e ritrovami.
Sono sempre io, ancora io.

Immagine: -Il bacio- E. Munch

1 commento:

  1. fela78 il 17/02/08 alle 19:34 via WEB
    vorrei che tu non stessi cosi...
    Rispondi


    elizabeth77 il 17/02/08 alle 19:35 via WEB
    io sto sempre così.. :-) altrimenti che AIP sarei??
    Rispondi


    fela78 il 17/02/08 alle 19:45 via WEB
    non è vero che stai sempre cosi!!!e lo sai...
    Rispondi


    elizabeth77 il 17/02/08 alle 19:47 via WEB
    ok...non sempre...ma fa abbastanza parte di me...e non è colpa di nessuno...
    Rispondi


    al_pessimo_esempio il 17/02/08 alle 19:48 via WEB
    vi lascio alle vostre tragedie...
    Rispondi


    elizabeth77 il 17/02/08 alle 19:49 via WEB
    nessuna tragedia ragazzo...normale vivere...
    Rispondi


    the_closer il 17/02/08 alle 20:32 via WEB
    eh già, è semplicemente vivere. è un periodo di montagne russe nel cervello mi sembra di capire
    Rispondi


    elizabeth77 il 17/02/08 alle 20:33 via WEB
    eh già...montagne russe si...emozione e paura... :-)
    Rispondi


    the_closer il 17/02/08 alle 21:43 via WEB
    un minuto sisisi e l'altro nonono... porcamiseria sono sulle montagne russe anch'io e mi sto sulle balle da sola :-)
    Rispondi


    fela78 il 17/02/08 alle 20:00 via WEB
    infatti...nessuna tragedia!perchè dovrebbero essercene? siete strani da un po...comincio seriamente a pensare che sto male e non me lo dite!!
    Rispondi


    al_pessimo_esempio il 17/02/08 alle 20:18 via WEB
    ma come non te lo diciamo??? ma se te l'ho detto!!! se ti ho pure detto dell'abbonamento al kebabbaro e a rocco tano...!!! C'HAI TRE GIORNI DI VITA, te lo ripeto. a questo punto 65 ore...
    Rispondi


    purqua.pa il 18/02/08 alle 09:56 via WEB
    e se salisse lui? o lei?
    Rispondi


    elizabeth77 il 18/02/08 alle 09:57 via WEB
    andrebbe bene lo stesso... :-)
    Rispondi


    Edna_Millay il 20/02/08 alle 08:04 via WEB
    ahime' conosco questo genere di faccenda...tutta la mia solidarieta' :-))
    Rispondi


    ElPesoDelAlma il 22/02/08 alle 16:33 via WEB
    Le montagne russe sono estremamente eccitanti, altrimenti non si spiega il fatto che si paghi un prezzo per fare un giro...
    Rispondi


    elizabeth77 il 22/02/08 alle 16:38 via WEB
    Quelle nel cervello sono gratis ma alla lunga annoiano... :-)
    Rispondi


    ElPesoDelAlma il 22/02/08 alle 16:45 via WEB
    ... hanno un prezzo anche quelle! ;-) Poi bisogna scendere certo, perlomeno di tanto in tanto! Elp
    Rispondi


    the_closer il 23/02/08 alle 13:37 via WEB
    eheheheh e con tutti sti alti e bassi lo stomaco non ringrazia di certo!
    Rispondi


    merendero77 il 01/03/08 alle 19:38 via WEB
    Dire che è stupenda è limitativo, molto limitativo. Hai suscitato in me una caterba di sensazioni, pensieri, ricordi, emozioni...le immagini scorrevano davanti ai miei occhi... Non so come ringraziarti. Buon week-end

    RispondiElimina